Sito di crescita spirituale

Montarsi la testa, per davvero…

 
この記事を書いている人 - WRITER -

Montarsi la testa, per davvero…

Silvia Alnur, Settembre 2013

 

Quando l’ho scoperto mi ci è quasi venuto da ridere, la saggezza popolare e i detti avevano, come al solito, interpretato alla perfezione le realtà. Quando ti “monti la testa” stai infatti montando un grosso pallone energetico intorno alla testa. Ecco come l’ho scoperto: Tornando stamattina da una piacevole intervista alla radio mi sentivo molto felice, e un po “su di giri”, e anche con una strana sensazione in testa.

 

Scoprire di avere la “testa montata”

Avevo appuntamento con un’amica per meditare insieme e quando mi sono seduta davanti all’altare la sensazione alla testa è diventata molto evidente. Ho capito anche che ero “troppo felice” e in disequilibrio, quindi mi sono messa a lavoro! E’ difficile distaccarsi dalla felicità perché è comune il pensiero che non si possa essere troppo felici. Invece bisogna discernere tra la Gioia di base di chi sta vivendo nell’Amore, dall’eccitazione mentale dovuta all’entusiasmo. Quest’ultima è insidiosa perché non è vera felicità, è solo eccitazione mentale che è anche molto stancante.

 

Quindi, seduta in meditazione, il mio Cuore mi ha detto che dovevo ritrovare la consapevolezza che tutto ciò che mi accadeva era merito del Divino e che la mia gioia doveva consistere nell’essere il Canale e non nell’essere il Creatore, anche se poi ognuno di noi è anche quello. 

Un esercizio per Smontare la grand bolla sopra la testa

Poi ho Intuito un esercizio per eliminare la grande bolla energetica che mi avvolgeva la testa. E’ complicato da spiegare per iscritto ma consisteva principalmente nel tracciare dei grossi cerchi sopra la testa con le braccia per “tirare via” l’energia accumulata, poi ho cambiato esercizio e ho tirato via con la mani ad una forma energetica che assomigliava ad una lunghissima collant calzata su viso e testa.

 

Ho mandato tutto nella Luce e ho capito perché ridimensionare l’ego è così importante:

 

L’Ego è sito energeticamente nella testa. Sopra alla testa abbiamo un canale energetico che ci collega con il Divino. Più l’Ego cresce e diventa forte, più ostruisce il passaggio dell’energia Divina dal passaggio apposito sito in prossimità della fontanella.

Distinguere la modestia ipocrita dall’ego equilibrato

 

Tuttavia non bisogna confondere la modestia con il ridimensionamento dell’ego. Le persone che si credono modeste sono spesso molto egocentriche! Non bisogna “credersi” nulla …  né buono, né cattivo, né virtuoso, né maldestro. Bisogna solo sapere di essere un canale e gioire di questo. Essere canale è il più grande onore che ci può riservare il Divino. Tutti siamo canali ma non tutti sono ancora in grado poter agire consapevolmente come canali. Tanto più ti fai canale, tanto più sarai felice. Quando tutto ciò che dici e che fai sarà nella consapevolezza che è il Divino che agisce tramite te, allora sarai molto felice! Rendersi canale, disinnesca il pericolo di montare l’Ego. Non dire “io penso che”, di “il Cuore mi dice che” così le persone capiranno che canalizzi il Divino e lasciano in pace te! Quando ti fanno i complimenti, difenditi rispondendo che sei solo il postino!  

 

In questa maniera non ti si “monterà la testa” energeticamente e potrai continuare  a vivere nell’Amore e nella felicità.

この記事を書いている人 - WRITER -

- Comments -

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright© UGOKI DOU 動気道 , 2021 All Rights Reserved.